Home > Pubblica istruzione, scuola, Università > OCSE – Investire nel capitale umano e sociale: le nuove sfide

OCSE – Investire nel capitale umano e sociale: le nuove sfide

14 novembre , 2010

Il 4 e 5 novembre scorsi si è svolta a Parigi, presso il Centro Conferenze dell`OCSE, la riunione del Comitato Istruzione a livello ministeriale, intitolata “Investing in human and social capital: new challenges”.
Nel corso della riunione sono stati affrontati i seguenti temi:

  • le conseguenze della crisi sul sistema dell`istruzione,
  • l’adeguamento delle competenze alle necessità del mondo del lavoro,
  • le politiche di formazione del corpo insegnante,
  • l’impatto sociale dell`istruzione.

Ecco di seguito alcune risultanze dell’incontro.

Per la prosperità sia degli individui che delle società è fondamentale scoprire e ottenere le giuste competenze dei singoli cittadini. E tuttavia è estremamente difficile fare una corretta previsione delle  abilità richieste per il futuro, soprattutto in un’economia in rapida evoluzione con un elevato livello di incertezza come quella attuale. Il successo dipende, da un lato, da un intervento efficace e precoce e, dall’altro, dalla garanzia di equità di accesso ai percorsi di apprendimento.
E’ necessario un adeguato equilibrio tra specifiche competenze e capacità professionali e competenze generiche come l’imprenditorialità, la creatività e la comunicazione, abilità che vengono sviluppate dai giovani al di fuori del sistema formale.

In tutto questo processo gli insegnanti sono i professionisti chiave nel sistema dell’istruzione. Quando gli insegnanti riescono nel loro lavoro, gli  studenti sono studenti efficienti e motivati. Diventa urgente fornire agli insegnanti e ai dirigenti scolastici gli strumenti e il supporto di cui hanno bisogno per fare bene il loro lavoro.

Diversi paesi hanno sottolineato la difficoltà di attrarre gli insegnanti verso la professione docente con il giusto mix di abilità e di personalità. Si è evidenziata la necessità di elevare lo status e la stima degli insegnanti all’interno delle società. Una parte della risposta può consistere nell’aumentare lo standard degli stipendi  degli insegnanti e in un loro maggiore riconoscimento professionale. Bisognerebbe creare opportunità di sviluppo di carriera degli insegnanti (ad esempio dirigenti scolastici, tutor per i nuovi insegnanti) e dovrebbe migliorare la qualità dell’insegnamento attraverso la valutazione. C’è bisogno di più attenzione alla formazione degli insegnanti di alta qualità e allo sviluppo professionale, in particolare nella formazione iniziale degli insegnanti.

E ‘essenziale che un adeguato sistema di accreditamento e di continua valutazione periodica per fornire agli insegnanti il feedback di cui hanno bisogno per migliorare nel corso della loro carriera. I risultati della ricerca dovrebbero essere applicati nella pratica didattica. E’ necessario un lavoro di squadra all’interno della scuola e fra scuola e università.

Purtroppo la recessione economica ha una dimensione sociale, che si riflette in un aumento della disoccupazione, specialmente tra i giovani, che colpisce non solo le condizioni materiali di vita, ma anche il più ampio benessere e la qualità della vita di molte persone. Nell’affrontare questi effetti, l’istruzione gioca un ruolo importante. Per migliorare in modo significativo l’impatto della formazione sono necessari interventi di politica scolastica ben progettati ed incentrati sulle capacità cognitive e non cognitive, sui valori e sugli atteggiamenti. I genitori, le famiglie e le comunità dovrebbero essere maggiormente coinvolti nella vita scolastica quotidiana affinchè si percepisca l’obiettivo dell’educazione dei giovani come uno sforzo comune di tutte le componenti della società.

  1. 16 maggio , 2013 alle 5:52 am

    With endless competition in online business, the internet consultancy services have become pivotal like
    never before. This particular problem site will probably be observed
    by buyers if some thing in your web site. They focus on all the parts which are important for internet marketing.

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.